18/12/2020
Buona lettura
by Elisa Prete

Per molti il Natale è anche un momento da dedicare a se stessi per leggere un bel libro. Altri lo regalano con piacere, ma segliere il libro giusto è sempre una impresa. Vorrei condividere con voi alcune letture di questo ultimo anno e chissà se sia per voi da ispirazione per qualche regalo sotto l'albero.

    

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

RETAIL 4.0

di Philip Kotler e Giuseppe Stigliano

Il digitale cambia le regole del gioco. In questo libro Philip Kotler e Giuseppe Stigliano offrono un quadro sintetico delle trasformazioni in atto, e insieme una serie di consigli strategici - 10 regole, appunto - per i retailer che desiderano fondere marketing tradizionale e digitale, scegliere le tecnologie più funzionali, allineare le informazioni trasmesse in tutti i punti di contatto - online e offline - tra brand e clienti, trasformare i negozi fisici in destinazioni.

 

LA TRAMA DEL MONDO

di Kassia St Clair

Un affascinante viaggio tra i tessuti di ogni tempo, con una descrizione accurata e storie avvincenti, il tessuto ha attraversato ogni era della nostra storia segnando l'economia, la socialità e le vite di molte persone. Dal nostro amato lino al cotone, dalla affascinante seta alla lana che supera ogni freddo, i tessuti che hanno conquistato lo spazio e quelli per i più ardui traguardi sportivi. Un libro da leggere con attenzione e conservare preziosamente.

SIETE PAZZI AD INDOSSARLO

di Elizabeth L. Cline

In Cina, paese da cui arriva la maggior parte dei vestiti, ci sono distretti appositi, dove lo smog riduce la visibilità a pochi metri. Basso prezzo non vuol dire solo bassa qualità, ma anche bassi salari: quelli che percepiscono gli addetti negli Stati in cui le fabbriche sono state delocalizzate, che sono fortemente sfruttati. In molti Paesi, tra cui l'Italia, il settore tessile ha subito le conseguenze del "fast fashion", con perdita di posti lavoro e know-how, a vantaggio di stati dove si può produrre per pochi euro capi che qui costerebbero il triplo. Partendo dal proprio armadio, stipato di abiti poco o mai usati, o logori dopo due lavaggi, la giornalista Elizabeth L. Cline compie un'indagine mondiale - dalla Cina al Bangladesh all'Italia - sull'industria dell'abbigliamento a basso costo e sui pericoli e sulle conseguenze che l'accumularsi di "fast fashion" ha sulla nostra salute, sull'economia e sull'ambiente.

ALIBABA

di Duncan Clark

In soli quindici anni Jack Ma, un insegnante d'inglese di origini modeste, ha fondato Alibaba e ne ha fatto una delle aziende più grandi del mondo, un impero dell'ecommerce e un punto di riferimento per centinaia di milioni di utenti. Se amate le biografie avvincenti vi consiglio di immergervi in questa lettura. Una vita affasciannte di un uomo così lontano ma che davvero ha cambiato il mondo. Ho iniziato la lettura dopo avere ascoltato alcuni suoi video su youtube. Forse in molti sono contrari alla vendita on line con alibaba o amazon ma è innegabile la capacità di una persona come Jack Ma di creare una vera e propria rivoluzione. 

L'ATLANTE DELLE DONNE

di Joni Seager

Con un meticoloso lavoro di ricerca e analisi, Joni Seager, geografa e docente di Global Studies alla Bentley University, racconta il mondo femminile in tutti i suoi aspetti: lavoro, salute, educazione, disuguaglianze, maternità, sessualità, contraccezione, aborto, alfabetizzazione, ricchezza, povertà, potere, diritti, femminismo... Infografiche colorate, cartine e schede sono la chiave per entrare in universo in cui, ancora oggi, le donne devono chiedere permesso a un uomo per uscire di casa, o sono costrette a interrompere gli studi per mancanza di politiche che le tutelino, in cui subiscono le violenze, spesso da parte del partner, o in cui non possono praticare alcuni sport perché a loro vietati.

BUONA LETTURA

Newsletter

Copyright © 2018 - All Right Reserver - P.iva 00506510650
credits.Kreisa