26/12/2018
Il 2018 raccontato in 3 libri.
by Elisa Prete

Pochi giorni e siamo catapultati nel 2019, come ogni anno anche il 2018 è trascorso rapido e pieno di attività e obiettivi raggiunti.

In questo articolo vi descrivo un 2018 raccontato da alcuni dei libri letti, da riflessioni che da essi ne sono scaturite e poi da spunti per la nostra quotidianità.

Ho scelto 3 libri per voi e 1 per i più piccoli.

Il primo è Design-Driven Innovation di Roberto Verganti.

Professore innovativo ed illuminato. Ci descrive l’innovazione “design-driven”, guidata dal design, che non viene dal mercato, ma crea nuovi mercati; non spinge nuove tecnologie, ma dà vita a nuovi significati. E cambia le regole del gioco. Un libro che ti conduce, attraverso la disamina di aziende leader, al percorso di creazione di significati, per prodotti che sono proposti al mercato in modo dirompente prima per gli interpreti e poi per il pubblico tutto. Per fare qualche nome è il caso studio della Apple con un modo di ascoltare musica e comunicare, del tutto innovativo, ma anche dei prodotti di Alessi con caffettiere e sfere di Natale che raccontano storie attraverso i loro colori, forme e materiali. È il caso della libreria Kartell che aggiunge valore grazie ad un significato nuovo per la libreria. Dal prodotto passiamo ai servizi con il caso di Airbnb che non ci offre un soggiorno per le nostre vacanze ma piuttosto ci dona la possibilità di vivere come fossimo cittadini di un qualsiasi luogo. Possiamo continuare con gli esempi pensando alle reflex che regalano la possibilità di conservare nel modo più realistico possibile i nostri momenti più belli come se fissassero degli istanti per sempre nella nostra vita. Le persone che acquistano un prodotto spesso descrivono le sensazioni provate prima durante e dopo l’acquisto più che il prodotto in se. Benvenuti nell’epoca del design thinking, cioè la capacità di essere innovativi e di immaginare nuove possibilità che diventa parte integrante del lavoro di un manager.

Design è dare senso alle cose.

Il secondo libro è Scarcity. Perché avere poco significa tanto di Sendhil Mullainathan e Edar Shafir.

Un insegnante di economia e uno di psicologia ci spiegano come possiamo resistere alla scarsità di denaro, tempo, relazioni che tiene in trappola la nostra mente. Mancano 10 minuti alla fine della prova d’esame, abbiamo solo 500 € per la nostra vacanza estiva, la cena di lavoro coincide con la recita di nostro figlio, il pranzo da preparare in pochi minuti, se avete detto almeno una volta nella vostra vita una di queste frasi vi consiglio di sfogliare questo libro. La scarsità influenza, a un livello subconscio, incontrollabile, le capacità cognitive e i comportamenti individuali e collettivi. Concentra tutte le energie intellettuali sulle risorse che mancano, migliorando la prontezza e l’efficienza nel rispondere alle esigenze più pressanti. Ma così facendo “cattura” la mente: se siamo preoccupati per la scarsità, abbiamo meno attenzione da dedicare a tutto il resto. Diventiamo meno intuitivi, meno lungimiranti, mento controllati: affrontare ristrettezze economiche riduce le capacità cognitive di una persona più di una intera notte insonne. La scarsità coinvolge la mamma, come i venditore di frutta indiano o l’uomo di affari di New York. Il segreto è nel trasformarla in potenzialità per un risultato più efficiente. Tutto è influenzato dalle nostre scelte.

Il terzo libro è La fisica dei supereroi di James Kakalios.

Da un insegnante di fisica il testo più divertente ed entusiasmante che abbia mai letto. Quanta forza serve a Superman per raggiungere con un solo balzo il tetto di un grattacielo? Come può Tempesta degli X-Men controllare gli agenti atmosferici? E quanti cheeseburger dovrebbe mangiare Flash per correre a velocità supersonica? In questo sorprendente e brillante saggio scientifico James Kakalios ci mostra che la fisica può svelare non sono il segreto della potenza dell’Uomo d’Acciaio, ma anche la reale causa di distruzione del suo pianeta d’origine, Krypton. Spaziando dalla termodinamica alla fisica dello stato solido, Kakalios chiarisce come la Donna Invisibile dei Fantastici Quattro possa vedere quando è trasparente, e ci insegna che la teoria elettromagnetica riesce a spiegare persino come il Professor X sia in grado di leggere nella mente degli altri.

Testi molto diversi ma che mi hanno entusiasmato. Da leggere anche a tratti e per capitoli. Da leggere in qualche minuto di pausa e soprattutto da raccontare a chi ci sta vicino.

Per finire un pensiero per i piccoli con Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 storie di donne raccontate in breve e in modo romanzato per i più piccoli.

Buona lettura :)

Newsletter

Copyright © 2018 - All Right Reserver - P.iva 00506510650
credits.Kreisa